By News

Sono diversi anni ormai che il trend italiano in tema di giochi da casinò si sta spostando sempre più verso l’online, e lontano dal fisico. I dati parlano chiaro: il numero di sale da gioco presenti sul territorio si sta riducendo drasticamente. Al contrario, AAMS ha rilasciato addirittura il 30% in più di licenze per casino online nuovi rispetto al 2017. Un dato esplicativo della preferenza degli italiani verso il gioco online, a scapito delle ormai obsolete realtà locali. Questo implica una sempre maggiore disponibilità di opzioni disponibili per i giocatori di ogni tipo, che potranno contare su un’offerta ormai completa e decisamente variegata, ma dovremmo anche stare attenti alle conseguenze degli sviluppi legali in merito nel nostro Paese in quanto sono previste delle importanti novità per quanto riguarda le leggi che controllano il gioco d’azzardo online in Italia.

Dati attuali e previsioni per il 2019

Nel 2018, Italia, Spagna e Inghilterra sono stati i Paesi nei quali il gambling online ha avuto la crescita maggiore. Stando ai dati, le richieste per l’autorizzazione AAMS hanno avuto come già detto un boom, e le piattaforme di gioco d’azzardo online si stanno quindi moltiplicando a dismisura, per la gioia degli utenti che potranno scegliere con maggior facilità tra le varie offerte e i bonus messi a disposizione dai provider.

A questo si aggiungono i continui sviluppi per quanto riguarda l’accesso alla rete, con una sempre maggiore scelta in termini di mezzi, tra wi-fi in diffusione e la nuovissima rete 5G. Questo si traduce in una indiscutibilmente maggiore facilità di accesso, con le app che diventano praticamente inutili a favore dell’accesso ai siti tramite browser, con risultati decisamente più veloci (in termini di navigazione) ed intuitivi, ed un sempre maggiore numero di clienti e di conseguenza attività nei casinò legali.

Proprio in tal senso, l’accesso tramite browser anche mobile rende possibile alle piattaforme offrire contenuti un tempo impensabili coi vecchi sistemi. Infatti, lo standard HTML5 permette l’implementazione di tutta una serie di effetti grafici e sonori all’interno dei giochi, senza comprometterne giocabilità o velocità di esecuzione, ragion per cui siamo destinati a vedere sempre più giochi offerti dai provider, in particolare quelli da casinò, ovviamente disponibili per l’accesso da dispositivi portatili, ovunque e in qualsiasi momento.

Va da se, però, che tutto questo non basta a convincere un giocatore a iscriversi ad una determinata piattaforma. Infatti, un ruolo importantissimo su questo fronte lo giocano bonus e offerte.

Offerte di benvenuto e bonus dei casinò AAMS

Chi desidera divertirsi nel tempo libero, cercando magari anche di arricchirsi, può star certo di avere davanti un anno assolutamente ricchissimo di promozioni e incentivi a iscriversi.

La prima pratica messa in atto dai portali per questo scopo è proprio quella del primo deposito; si tratta di ottime offerte o bonus sulla somma depositata sul conto all’inizio dell’iscrizione, e le idee proposte dai vari casinò online sicuri spaziano dalle promo a deposito zero (basta iscriversi per ricevere già un importo non prelevabile per iniziare a giocare), fino alle free spins sulle slot.

Ecco una lista bonus dei migliori casino nel 2019 :

# Casinó Valutazione Bonus Licenza AAMS
1 Recensione 100 % 1o deposito fino a 200€ + 20 giri FREE su Starburst 15015 Visita

2 Recensione 20 giri gratis e fino a 500€ bonus benvenuto 15014 Visita

3 Recensione 1o deposito fino a 1000 € + 200 giri gratuiti alla verifica del conto 15038 Visita

Si tratta di una vera e propria “corsa agli armamenti”, con tutti i casinò che fanno a gara tra loro nel tentativo di attirare più clienti possibili, anche perché, come vedremo in seguito, il 2019 potrebbe anche riservare delle brutte sorprese ai promotori del gioco d’azzardo.

Il Decreto Dignità: avrà ripercussioni sui casino online nel 2019?

Il nuovo governo Lega-MoVimento 5 Stelle sta da tempo parlando del Decreto Dignità, un provvedimento governativo atto a migliorare la situazione finanziaria e lavorativa degli Italiani, all’interno del quale è prevista una misura atta a proibire in tutti i modi possibili la pubblicità al gioco d’azzardo, sia su internet che sui media cartacei e radio/televisivi. Va da sé che le conseguenze per i provider italiani sarebbero da non sottovalutare, con un ritorno d’immagine negativo derivato dalla mancata possibilità di promuovere sconti e offerte speciali. I portali rimarrebbero comunque accessibili, ma è da valutare l’impatto che un provvedimento del genere avrebbe sulla popolazione. Vi è chi prevede un sensibile ritorno del gambling illegale dovuto proprio a queste iniziative, con i “complottisti” a riguardo che non escludono un vero e proprio boom delle attività di gioco proibite. Va detto che l’entrata in vigore del bando alla pubblicità ha già subito più di qualche ritardo, ma rimane da vedere cosa accadrà se e quando il governo, ed in particolare la sua componente pentastellata, deciderà di procedere con la sua attuazione.

Lascia un commento